Tag Archive for ASI

Benvenuti nominato Commissario ASI

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, su proposta del ministro dell’ Istruzione Marco Bussetti, ha nominato commissario straordinario ASI l’astrofisico professor Piero Benvenuti e sub-commissario l’avvocato Giovanni Cinque.

 

Governo assegna delega Spazio a Giorgetti

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’attribuzione della delega per la politica spaziale nazionale a Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Come previsto dalla legge di riforma della governance spaziale approvata nella passata legislatura, Giorgetti dovrà presiedere il Comitato interministeriale per le attività spaziali e aerospaziali avvalendosi del supporto organizzativo dell’ufficio del consigliere militare di Palazzo Chigi (guidato dall’Ammiraglio Carlo Massagli).

Confermata Anna Sirica DG ASI

Il Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Spaziale Italiana, nella riunione del 16 maggio, ha nominato la Dott.ssa Anna Sirica Direttore Generale dell’Ente per il prossimo quadriennio. Si tratta del rinnovo dell’incarico per l’attuale Direttore Generale che a norma di statuto si estende per la durata del mandato del Presidente, a sua volta nominato per un secondo mandato il 7 maggio

Roberto Battiston presidente ASI

Il ministro Fedeli ha firmato il decreto di nomina che conferma Battiston alla presidenza ASI:

https://www.asi.it/it/news/battiston-nominato-alla-presidenza-dellasi-per-il-quadriennio-2018-2022#.WvMQEoA-EQ4.twitter

Nuova legislatura, nuove sfide

Appare su Airpress di marzo un contributo del presidente ASAS focalizzato sulle sfide che la nuova legislatura dovrà affrontare per assicurare il mantenimento della posizione internazionale del nostro Paese nel campo spaziale.
La prima sfida per la nuova legislatura è proseguire il percorso imboccato con la riforma della governance spaziale, implementandola in modo efficace e con il giusto coinvolgimento di tutte le parte sociali, a partire dal mondo industriale. Sarà fondamentale che l’Ufficio preposto a gestire i compiti istituzionali assegnati al nuovo Comitato interministeriale abbia le caratteristiche necessarie per coordinare e gestire le attività con competenza, concretezza e velocità.

LEGGI ARTICOLO

Procede il percorso del ddl Spazio

Il ddl Spazio, approvato a maggio dal Senato e approdato alla Camera dei deputati, giovedì 5 ottobre ha iniziato la discussione in Commissione attività produttive.

L’On. Benamati, relatore del provvedimento, ha chiuso la sua relazione ricordando come si tratti di una riforma attesa ormai da troppi anni dal sistema produttivo di settore.

Si attendono ora la calendarizzazione delle prossime sedute e i pareri delle numerose commissioni interessate.

Battiston parla della Space Economy

“La corsa allo spazio non si è mai fermata, ma i privati hanno dato un nuovo impulso. La Space Economy vale globalmente oltre 290 miliardi di euro. In Italia siamo fermi a 1,6 miliardi. Anche il nostro Paese, che è un’eccellenza, deve investire nella nuova competizione tecnologica”.

Articolo completo su Huffington Post.

Link: www.huffingtonpost.it/2016/11/05/spazio-battiston-asi_n_12688360.html

European Non-Dependence

L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI)  ha avviato una consultazione nazionale con lo scopo di raccogliere commenti, contributi, proposte di modifica e priorità alla Lista di Azioni a favore delle “Critical Space Technologies for European Strategic Non-Dependence” per il periodo 2018-2020 a partire da quanto riportato, per il periodo 2015-2017, nel documento emesso dalla Joint Task Force costituita da Commissione Europea (CE), ESA ed EDA e condiviso da Stati Membri e Industria europea.

Il 29 aprile 2016, presso la sede dell’ASI di Roma si è tenuto un incontro, riservato alla comunità industriale e scientifica nazionale che avrà partecipato alla consultazione, con l’obiettivo di raccogliere commenti, contributi e proposte sulla tematica e di identificare le azioni a favore delle “Critical Space Technologies for European Strategic Non-Dependence” per il periodo 2018-2020 che rivestono carattere prioritario a livello nazionale.

Servizi satellitari e Trasporti

“Il contributo dei Servizi Satellitari ai trasporti e alla navigazione” è il titolo del convegno che si terrà il 12 aprile 2016 presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a Roma e che vede la partecipazione e testimonianza di varie imprese aderenti ad ASAS.

Il Convegno, della durata di una intera giornata (9.00 – 17.30), si svolgerà presso la Sala Convegni del Ministero – in viale dell’Arte 16 a Roma – e conterrà interventi su progetti sviluppati nei vari settori del trasporto: stradale, ferroviario, marittimo ed aeronautico.

INFO nel sito ASI

Assemblea generale ASAS: confronto sulle strategie di sviluppo del settore.

Si è tenuta a Roma il 25 giugno, l’Assemblea pubblica dell’associazione dedicata ad un confronto su “Strategia nazionale e programmi europei per la crescita del settore Spazio”.

Alla base del “dialogo” stimolato da ASAS la domanda: il “Sistema Spazio” italiano sarà in grado di fronteggiare le nuove sfide, vicine e lontane, che provengono da un mutato, ma promettente e stimolante, scenario internazionale ?

Il presidente dell’ASI, Prof. Roberto Battiston, il consigliere militare del Presidente del Consiglio italiano e referente della Cabina di regia per le attività spaziali, Gen. Carlo Magrassi e il Direttore dell’ESA per i programmi di navigazione Mr. Didier Faivre, ne hanno parlato nell’incontro presieduto dal presidente Maurizio Fargnoli.

Nel dibattito i relatori si sono confrontati indicando le strade da percorrere per potersi inserire con successo nel mutato scenario  ed analizzando i cambiamenti nella “governance” in Italia ed Europa necessari per migliorare la competitività del sistema nazionale ed europeo.

Il momento recessivo appare superato e si può iniziare a programmare il futuro con maggiore fiducia evitando di ripetere errori del passato. Occorre coinvolgere maggiormente nella pianificazione delle future attività spaziali, ha sottolineato il Presidente dell’ASI, tutte le componenti attive incluse quelle che operano direttamente o indirettamente come utenti nel settore spaziale: istituzioni nazionali e locali, industria, enti accademici e centri di ricerca. Tra le principali iniziative in questa direzione, come ha ricordato il Generale Magrassi, l’attività della Cabina di regia e la prossima costituzione del Comitato interministeriale, previsto dalla legge di riforma, che cambia radicalmente l’approccio nazionale alla pianificazione della politica spaziale.

Non è mancato un momento di riflessione sulle piccole e medie imprese che, come ha sottolineato il vice presidente ASAS, Armando Orlandi, scontano ancora il trascinamento della fase di crisi generale dell’economia nazionale, con le pericolose aggravanti del difficle accesso al credito e dell’assenza di una seria revisione di regole e procedure specifiche.

—–

Nella mattinata si era tenuta la sessione privata dell’Assemblea, che ha visto, tra l’altro, il rinnovo del Comitato direttivo ASAS per il biennio 2015-2017 con l’elezione dei consiglieri: Aragno, Caltabiano, Corini, Dalla Chiara, Grazi, Marigliano, Orlandi, Valente.