Tag Archive for Debris

D-ORBIT crescita e riconoscimenti

Il 17 e il 18 Marzo si terranno in ESTEC, cuore tecnico dell’Agenzia Spaziale Europea in Olanda, il Technical Day on “Deorbiting Strategies” e il CleanSat Workshop.

Questo il Comunicato Stampa della nostra associata D-Orbit:

Questi due eventi saranno per D-Orbit, la giovane società italiana leader nella mitigazione degli space debris, giornate di conferme e riconoscimenti importanti, dove avrà l’opportunità di illustrare gli sviluppi tecnologici di cui si è contraddistinta in pochi anni e i contributi e le innovazioni apportate a beneficio degli operatori di settore.

La due giorni organizzata dall’Agenzia Spaziale Europea indende essere un forum di discussione tra tutti i principali players europei spaziali sulle tecnologie e gli sviluppi ottenuti dalla ricerca europea in tema di mitigazione degli space debris, incombente minaccia al progresso scientifico e alle future missioni nello spazio, capace di porre particolare attenzione alle raccomandazioni da seguire e perseguire al fine di generare impatti positivi e risultati fruibili nell’immediato dalla scienza e dall’industria europea, facendo così del Vecchio Continente un leader indiscusso e un competitor inattaccabile rispetto altri attori mondiali.

Le sessioni interattive si contraddistingueranno per la carica innovativa e altamente tecnologica degli interventi autorevoli di ricercatori, policy makers e managers industriali che da anni si battono in prima linea per la mitigazione dell’inquinamento spaziale proponendo soluzioni e standard regolamentativi.

Fra questi, il contributo di Luca Rossettini, fondatore e CEO di D-Orbit, che spiegherà come sia possibile “A long term space debris mitigation approach based on independent decommissioning device for satellite and launcher space”. Ruolo di rilievo dunque per la giovane D-Orbit che anche in questa occasione, e dopo essersi aggiudicata l’ITT ESA Thrust Vector Control System for solid propellant de-orbit motors in consorzio con stimati partners industriali e aver sottoscritto con la Commissione Europea il suo primo Grant Agreement nel frame della nuova programmazione europea H2020 con lo strumento rivolto alle PMI e identificabile con l’acronimo Sme Instrument – Phase 1, brilla per innovazione, affidabilità e competitività.

Circostanze queste che pongono i riflettori su una realtà in crescita che con dedizione, idee innovative, solide capacità tecniche e strategie industriali lungimiranti ha saputo conquistare credibilità e supporto contribuendo a consolidare la competitività dell’industria europea nel mondo.