Ultime news ASAS

Asas, in collaborazione con ESA Agenzia Spaziale Europea, organizza un seminario di approfondimento sulla terza fase del Programma NAVISP,  in vista della prossima Ministerale ESA (CM2022).

L'evento, dal titolo NAVISP: la sfida italiana nel settore PNT", si svolgerà in presenza (Centro Congressi Cavour*, Roma) e su piattaforma zoom.  A margine del seminario saranno previsti incontri bilaterali delle imprese con i rappresentanti ESA.

 


AGENDA DEI LAVORI

Ore 15.00 INTRODUZIONE E SALUTI INIZIALI

Ing. Silvano Casini Presidente ASAS

Ing. Giorgio Saccoccia Presidente ASI

 

Ore 15.30 NAVISP: FASE 3 ALLA CONFERENZA MINISTERIALE 2022

Ing. Pierluigi Mancini, ESA Programme Manager

 

Ore 16.00 NAVISP: risultati e prospettive per l'ecosistema nazionale

Ing. Alessandra Fiumara, ESA Head of Office, NAVISP Competitiveness

                                

Ore 16.30 Q&A

 

Ore 16.45 CONCLUSIONI

                   Ing. Leonardo Gagliardi, VicePresidente ASAS

 

******Coffee Break*******

Dalle ore 17.15   INCONTRI BILATERALI CON LE IMPRESE

SCARICA AGENDA



Il 31 marzo 2022 dalle ore 10:00 alle 13:00, ASI organizza un workshop online di presentazione del bando Attività Spaziali da linee guida MUR (PNRR "Partenariati Estesi")

Dal sito ASI riportiamo le principali informazioni sull'evento:

La tematica “Attività spaziali”, di cui alle Linee guida MUR approvate con Decreto Ministeriale n. 1141 del 7 ottobre 2021, sarà promossa e sostenuta attraverso un bando di finanziamento emesso dall’Agenzia Spaziale Italiana. L’ASI ha pertanto il piacere di annunciare un workshop di condivisione e confronto tra le realtà spaziali nazionali, che si terrà, in modalità remota, il 31 marzo 2022 dalle 10:00 alle 13:00.

Il workshop si pone come obiettivo la discussione di idee progettuali che possano essere oggetto del suddetto bando, la cui emissione è prevista entro il mese di maggio prossimo, sulle tematiche “Attività Spaziali” precedentemente previste dal PNRR Componente 2, Missione 4 “Partenariati Estesi”. Il bando adotterà, per quanto possibile, procedure, tempistiche di attuazione, requisiti delle proposte progettuali e criteri di valutazione analoghi a quelli degli altri partenariati estesi, con l’obiettivo di costituire un programma di filiera che aggreghi università, enti di ricerca, piccole, medie e grandi imprese, abilitando dei progetti di ricerca ambiziosi a medio/lungo termine, sui quali si innestino iniziative che producano output misurabili anche in tempi ristretti e risultati duraturi e sostenibili.

Le attività spaziali di tipo scientifico, tecnologico e di sistema, si fondano, come poche altre, su innovazione e idee derivanti dalla ricerca di base o applicata. Lo sviluppo di tali temi di ricerca ha come obiettivo quello di generare ricadute significative e a lungo termine, nonché di rendere l’Italia un paese di riferimento nella comunità scientifica internazionale su temi proiettati al futuro.

Le principali tematiche del Partenariato riguardano la ricerca (TRL <4) con riferimento a:

  • il miglioramento della capacità di osservazione dello spazio e il potenziamento delle sue applicazioni, ad esempio: della prevenzione dei disastri e dello space weather; della modellizzazione dei processi complessi indotti da eventi geologici estremi (terremoti, vulcani, frane); della previsione delle condizioni meteorologiche e climatiche estreme; della garanzia della disponibilità idrica e delle capacità di previsione del ciclo dell'acqua su scala globale, regionale e locale; della generazione di una società ad emissioni zero; della capacità di previsione delle diverse componenti del ciclo del carbonio; dell’agricoltura sostenibile; dell’integrazione dei dati e della gestione di policy urbane e suburbane;
  • Le architetture di esplorazione, per l’identificazione, l’analisi e la progettazione sistemica e sostenibile di possibili futuri habitat extraterrestri.

Per partecipare inviare una email a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. entro e non oltre le ore 12:00 del 29 marzo 2022.

Clicca qui per consultare Il programma preliminare del workshop.

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, in collaborazione con ASAS, AIAD ed AIPAS, organizza un webinar e un programma di matchmaking, dal 22 al 25 febbraio 2022, sulle opportunità dei programmi spaziali dei due paesi e favorire la cooperazione tra imprese italiane e statunitensi.

Il programma avrà inizio martedì 22 febbraio alle ore 16, con un webinar che metterà in evidenza l’industria spaziale italiana e la cooperazione con gli Stati Uniti.
Nei giorni a seguire, dal 23 al 25 febbraio, sarà organizzato un programma di “matchmaking” durante il quale sarà possibile fissare appuntamenti virtuali con aziende dell’industria statunitense sulla piattaforma My Business Matches. Gli incontri si svolgeranno tra le ore 14 e 20 ore locali (8-14 EST, 5-11 PST). Sarà una opportunità unica per connettersi e fare rete con potenziali partner Americani della filiera.
La partecipazione al webinar e agli incontri virtuali è gratuita per le aziende Italiane.

Per partecipare al webinar e al programma di incontri virtuali è necessario registrarsi al seguente link entro l'11 febbraio 2022:
https://itamatch.com/event/italyspaceb2b
Segnaliamo che per partecipare agli incontri B2B e B2G è richiesta la creazione di un profilo per ogni partecipante. Basta cliccare sul pulsante “REGISTER” in alto a destra e procedere alla creazione del Vs profilo, fornendo le informazioni richieste.

Le richieste di partecipazioni saranno visionate e convalidate dall’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America. Una volta accettata la Vs. domanda di adesione, potrete visionare i profili delle aziende USA e richiedere appuntamenti con le aziende di Vs. interesse. In seguito, le richieste di incontri saranno visionate dai partecipanti Americani e confermate se di reciproco interesse.

il Direttivo dell'Associazione lo scorso 8 marzo 2022 ha approvato l'adesione di tre nuovi importanti soci:

  • Axipiter srl is an Italian company operating in the Space Economy with a strong technological character, linked to ICT, passionate about design and development of innovation. Axipiter's Mission is "Create an Open Space" through the propagation of the “Axipiter ICT Platform” focused on the "Interoperability between and within actors of the Space-Economy” enabled by innovative “Infrastructures, Solutions and Features " able to generate Value, Safety and Wellbeing.
  • POEMA srl was founded in 2007 as a SPIN-OFF of INAF (National Institute for Astrophysics), based in the OAC (Astronomical Observatory of Cagliari). The company deals with high-level electronic and software consulting, design and construction services for non-contact measuring devices. The company also deals in optical systems for renewable energy and Internet of Things system design.
  • Tyvak International is transforming access to space by providing end-to-end, cost effective space systems using agile aerospace processes and accelerating on-orbit success. We specialize in spacecraft development, launch services and on-orbit operations to deliver small satellites for critical missions across a variety of applications in LEO, GEO and beyond Earth orbit, and vehicle classes, including nanosatellites and microsatellites.

Nell'ambito della manifestazione Connext 2021 di Confindustria, che si è svolta a Milano lo scorso 3 dicembre, è stato assegnato il "Premio Imprese per Innovazione" a 12 aziende italiane che hanno investito con successo in R&I.

Tra le vincitrici anche la nostra associata Nurjana Technologies Srl che vince il premio nella categoria PRIZE.

Questo importante riconoscimento è un grande risultato per la società NurjanaTech ed è la dimostrazione che le piccole e medie imprese del settore spazio, grazie alla loro capacità di saper fare ricerca e innovazione, rappresentano un valore per l’economia nazionale.

Confindustria ha sempre riconosciuto e promosso la Ricerca e l’Innovazione come aree di intervento prioritario e questo impegno ha dato i suoi frutti. L’Italia, infatti, è ricca di imprese che riescono ad essere protagoniste a livello internazionale creando occupazione e benessere”. Così Francesco De Santis, Vicepresidente di Confindustria per Ricerca e Sviluppo. “Negli ultimi anni – ha spiegato De Santis - le aziende italiane hanno rafforzato la loro la capacità di tradurre i risultati della ricerca e sviluppo in prodotti, processi e servizi innovativi creando valore aggiunto per le imprese stesse e per il Paese. Il Pnrr, collegato alle politiche europee e nazionali, rappresenta una formidabile opportunità per colmare i gap che finora hanno rallentato la crescita del Paese. Un piano a cui ognuno deve dare il proprio contributo con responsabilità“.

Il Premio, promosso da Confindustria è il primo in Europa ad aver adottato i parametri dell’European Foundation for Quality Management (EFQM) e d è stato realizzato in collaborazione con la Fondazione Giuseppina Mai e Audi, con il contributo di Prima Sole Components e Warrant Hub e con il supporto tecnico di dell’Associazione Premio Qualità Italia (APQI).

Il Premio “Imprese per Innovazione” partecipa, per la categoria Industria e Servizi, al Premio dei Premi, riconoscimento istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su mandato del Presidente della Repubblica e la cui cerimonia si terrà nel corso del 2022.

- Comunicato stampa Confindustria

- Elenco Imprese vincitrici